Questa mattina, presso il Tribunale di Napoli, si è svolto il processo per direttissima nei confronti del parcheggiatore abusivo arrestato ieri sera dalla polizia municipale di Pozzuoli in largo Emporio. Il trentaduenne Raffaele Cangiano è stato condannato ad otto mesi di reclusione, con pena sospesa, per oltraggio, minacce, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Non essendoci stata la denuncia da parte di un automobilista, l’uomo non è stato condannato anche per il reato di estorsione ed è stato rimesso in libertà con obbligo di firma tre volte a settimana presso la stazione dei Carabinieri di Pozzuoli. Riconosciuta la pericolosità sociale del soggetto, in caso di nuovo fermo o in presenza di una denuncia Cangiano sconterà la pena direttamente in carcere.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*