Sotto i colpi della squadra romana, il Flegreo crolla. Un 3T Sporting Club fisico e aggressivo inibisce il Flegreo e conquista la prima vittoria in campionato. La squadra di Lignano non riesce ad esprimere il gioco corale messo in mostra nella prima di campionato e fin dal primo quarto è costretto a inseguire le avversarie.

Il gol di Anastasio in apertura di gara consente al Flegreo di passare in vantaggio, ma la reazione del 3T è veemente e prima pareggia con Mandara, poi ribalta il risultato da tiro di rigore con Rovetta. Ricciardelli a uomo in più porta i suoi sul 3 a 1 e pochi secondi più tardi Mandara approfitta del black out del Flegreo allungando fino al più tre. Il gol di Loffredo tiene in partita le puteolane, ma il 3T è squadra ostica e in avvio di secondo quarto allunga il vantaggio. La solita Anastasio tiene il Flegreo in gara andando a segno a uomo in più e quando Lignano chiama il time out per sfruttare l’ennesima situazione di superiorità, il Flegreo spreca l’occasione per rientrare e in controfuga subisce il gol di Rovetta che spegne l’entusiasmo delle puteolane. Il terzo gol di Mandara a pochi secondi dalla fine del secondo quarto porta il Frascati al riposo sul massimo vantaggio. Nel terzo quarto un 3T attento in difesa allunga con una doppietta di Kitanova e si presenta negli ultimi 8 minuti di gioco con un rassicurante più 6. Nell’ultimo quarto esce fuori l’orgoglio del Flegreo che nel primo minuto di gioco va a segno con Anastasio e Altieri. Ma una scatenata Mandara spegne l’entusiasmo del Flegreo e pochi secondi più tardi Proietti riporta il Flegreo sul meno 6. Finale molto nervoso con il Frascati che subisce 3 espulsioni temporanee in due minuti. Chiude le marcature il Flegreo con Altieri che mette a referto una doppietta e chiude il match sull’11 a 6 in favore del Frascati.

Ci si aspettava un 3T aggressivo e così è stato: le ragazze di Casaburi giocano in pressing al limite del regolamento e in controfuga concludono a rete con un’alta percentuale realizzativa. A prevalere nella gara dell’Eur è il non gioco e il demerito del Flegreo è quello di non essere riuscito a fronteggiare un’avversaria sicuramente alla propria portata. Le puteolane non contrappongono al gioco fisico delle avversarie un’adeguata controffensiva e subiscono l’irruenza delle romane.  L’obiettivo per le ragazze di Lignano è ripartire dall’ultimo quarto di gioco e riprendere il processo di crescita intrapreso nella prima partita di campionato già nel prossimo impegno casalingo contro il Coser.

3T Sc: Aquino; Ricciardelli A.; Proietti 1; Cerrato; Ferotti; Nitto; D’Auria; Ricciardelli C. 1; Mandara 4; Kitanova 2; Rovetta 3; Arion

Flegreo: Noro; Di Fraia; Mele; Sgambati; Altieri 2; ioffredo 1; Savino; Lai; Di Palma; Iavarone; Anastasio 3; Izzo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*